Cerca
martedì 18 dicembre 2018 ..:: yawl: alberi e vele ::.. Registrazione  Login
 gli alberi e le vele Riduci

PREPARAZIONE ALBERI

 Nota: i centimetri dati sono di esempio. Andranno adattati all’ altezza interna della bottiglia.

 Albero maestro:

Da un tondino di mm 2,5/3 tagliare un pezzo lungo cm. 4,5. assottigliarlo, con carta vetrata, verso la cima. Da un tondino di mm 1,5 ritagliare un pezzo di 3, 5 cm. rastremandolo verso la cima.Incollarli insieme per circa 1 cm. fare 2 legature e predisporre un foro fra i due pezzi (come da figura). Al piede dell’ albero praticare un foro per la cerniera perpendicolare all’ asse longitudinale della barca (punti rossi figura)

Preparare la cerniera con un pezzetto di filo metallico da mm. 0,5 passato per il foro e piegato a U. Inserire la cerniera nei fori praticati sul ponte. Controllare che l’ albero si abbassi con facilità

Tutti i fili (sartie) dell’ albero maestro verso la poppa dovranno essere fissi (legati o incollati), verso prua dovranno essere mobili ( sono quelli che alzeranno gli alberi) e lasciati lunghi (dovranno uscire dalla bottiglia e andare a fissarsi sulla tavoletta dello scalo). I fili andranno fissati come da figura.

Le due frecce indicano i fili mobili che serviranno ad issare l' albero e a cui andranno incollate le vele di fiocco.  i puntini rossi i fori in cui passeranno i fili.              
Legare un filo dalla punta del bompresso al centro della prua (1).

Nota: passare i fili attraverso il foro dell’ albero annodando una sartia alla volta prima da una parte e poi dall’ altra. Fissare i nodi con una puntina di colla e tagliare i fili in eccesso (con esclusione dei mobili!)

Controllare che l' albero sia perpendicolare allo scafo.

 

La vela di randa di maestra:

ritagliare due pezzi da un tondino di mm 1,5. uno da cm. 4,5 per la vela di randa e uno da cm.4 per il picco.

Quindi un altro pezzo di cm.  3,5 per il picco della vela di controranda. forare i piedi come da figura ( in questi fori deve passare il filo per legare la vela all’ albero.volendo si può fare a meno di forare e legare solo il filo)

Ritagliare la vela da un pezzo di carta o tela come da progetto e incollarci sopra la randa e il picco. Legare la vela completa all’ albero, facendo attenzione che non sia fissa ma abbia la possibilità di piegarsi liberamente.

La vela di controranda:

il picco della vela di controranda da cm. 3,5, va tagliato da un tondino di mm. 1,5 e, dopo aver incollato la sua vela ( ritagliata come quella di randa) va legato all’ albero maestro come da figura.

La vela va fissata allo scafo con due fili, incollati alla vela, e legati in due fori del bordo.

Importante: la punta del picco non deve superare l’ altezza massima misurata all’ interno della bottiglia.

vele di fiocco:

per le vele di fiocco procedere come per le altre vele. queste però andranno incollate ai fili che dall' albero maestro vanno verso la prua (vedi immagine completa).

n.b. i fili di manovra delle vele ( fiocchi, randa e controranda) vanno legati sulla stessa mura. Destra o sinistra

Albero di mezzana:

Per l’ albero di mezzana procedete come per l’ albero di maestra ( 1 pezzo solo da cm. 4,5) con un tondino da cm 2,5/ 3, e un pezzo da cm.3 da un tondino di mm. 1,5 per la vela di mezzana.

Lasciare liberi i due fili come da figura. Serviranno ad alzare l’ albero e tenere ferma la vela.

Nota. il filo libero che serve a tirare su l’ albero di mezzana deve essere applicato anche all’ altra mura, quindi sono 2 e tutti e due vanno lasciati lunghi.

 a questo punto la barca dovrebbe risultare come da figura:Yawl su scalo

 

se tutto va bene siete pronti per L' INSERIMENTO

 


 Stampa   
 menù Riduci

 Stampa   
Copyright (c) 2008   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation